Guarire dall’influenza (ferie)

Ore 11:45 di un primo Lunedì di ferie
Ingresso trionfale in edicola con sacchettino del pane sottobraccio.
Acchiappo la Gazzetta con un gesto trionfale e cerco con lo sguardo l’edicolante.

Angolo opposto del negozio: edicolante alle prese con vecchietto arzillo.
Mi avvicino.
Il vecchietto estrae trionfante dalla tasca una penna USB ancora incartata e la porge all’uomo dietro il banco:
“Dieci euro mi è costata…vai, dammi la roba che mi devi dare!”
L’edicolante scuote la testa: “No, niente. Non mi va più il computer”.

Il vecchietto si gira verso di me: “Oh! Dieci euro con sta scusa dei computer e poi non funziona niente…sono anche andato a farmi attivare la tessera sanitaria. Col chip han detto! Ma poi non funziona niente”.

Assumo uno sguardo deciso. Lo fisso dritto negli occhi. “Ha ragione, questi computer sono una rovina.”
Lui è stupito della mia solidarietà. Io rincaro:
“Guardi glielo dico io, si fidi sono una rovina”
Maggiore stupore. Lo finisco:
“…guardi se fosse per me torneremmo tutti al lapis, alla gomma e alla carta carbone. Almeno avevamo qualcosa in mano. Tanto qua o non funziona il pc o manca la linea. Si fidi, si fidi. Sono una rovina”.

Trionfante esco dall’edicola: viva le ferie!

Tagged as: , ,
No comments yet.

Lascia una risposta